Orari : 14:30-18.00 Mar-Gio-Ven
Chiamaci +39 340 210 5268

COME AVERE UN NASO ARMONICO

Per armonizzare le forme del naso è possibile ricorrere alla rinoplastica non chirurgica, ovvero ad una serie di strumenti propri della medicina estetica che grazie alla Dott.ssa Stefania Guerrini conosceremo più da vicino. La medicina estetica dispone di metodiche efficaci e non invasive che possono essere attuate in tutte quelle situazioni in cui, afferma la Dott.ssa Stefania Guerrini, parlando della piramide nasale, ci si trova davanti a dei difetti riguardanti il profilo, la presenza di gibbi o eventuali malformazioni post traumatiche. La rinoplastica non chirurgica in generale, continua la Dott.ssa Stefania Guerrini, non presenta controindicazioni particolari e rari sono i casi in cui non può essere eseguita. È importante, però, accertarsi, prima di sottoporsi ad un trattamento di rinoplastica non chirurgica, che non siano presenti deficit funzionali respiratori o effettivi danni che richiedono un intervento di tipo chirurgico.

In che modo è possibile intervenire attraverso la rinoplastica non chirurgica?

La Dottoressa Stefania Guerrini ci aiuta a capire in che modo agisce la rinoplastica non chirurgica e di quali strumenti si avvale. Le tipologie di intervento non invasive delle quali la rinoplastica non chirurgica dispone per correggere gli inestetismi che interessano il naso, spiega la Dott.ssa Stefania Guerrini, sono principalmente due: il Filler viso, ovvero sostanze iniettabili, completamente compatibili con il nostro corpo e tecnologicamente all’avanguardia, attraverso le quali è possibile ottenere un effetto camouflage sui difetti presenti; i Fili di sospensione, vale a dire un vero e proprio strumento avanzato, molto importante, che si pone tra la medicina e la chirurgia estetica in quanto impiegato non solo nell’ambito della rinoplastica non chirurgica, ma anche per ridefinire i contorni del viso grazie all’effetto tensore.

Quali sono i vantaggi dei quali è possibile beneficiare attraverso la rinoplastica non chirurgica?

Secondo la Dott.ssa Stefania Guerrini la rinoplastica non chirurgica presenta dei grandi vantaggi rispetto ad altre tipologie di intervento. La rinoplastica non chirurgica, infatti, a differenza della rinoplastica chirurgica presenta un grado invasività ridotto che facilità non solo l’approccio del paziente al trattamento ma anche il periodo che segue.

Vediamo di seguito i principali vantaggi della rinoplastica non chirurgica:

Tempi di recupero

Come in parte ci ha accennato dalla Dott.ssa Stefania Guerrini, i Filler viso e Fili di sospensione sono due interventi non invasivi dei quali la rinoplastica non chirurgica si avvale. Questo significa che non necessitano di essere effettuati in una sala operatoria, non richiedono al paziente di sottoporsi ad un’anestesia totale e hanno tempi di recupero molto brevi. I trattamenti di rinoplastica non chirurgica, infatti, si svolgono solitamente in una sola seduta e durano pochi minuti. Subito dopo essersi sottoposti ad un intervento di rinoplastica non chirurgica è, inoltre, possibile tornare a svolgere le proprie attività quotidiane, precisa la Dott.ssa Stefania Guerrini, senza rinunciare a stare con gli altri e senza dover sopportare numerosi fastidi post operatori. Questo grazie, spiega la Dott.ssa Stefania Guerrini, alle metodiche di intervento che caratterizzano la rinoplastica non chirurgica, le quali non causano ematomi, gonfiori o altri segni evidenti.

Costi contenuti

La Dott.ssa Stefania Guerrini ci mostra come la rinoplastica non chirurgica abbia dei costi, a differenza di altre metodiche di intervento, minori e contenuti in quanto non richiede l’utilizzo della sala operatoria  e accorgimenti particolari da osservare nel periodo successivo al trattamento. In ogni caso gli interventi di rinoplastica non chirurgica, spiega  la Dott.ssa Stefania Guerrini, devono essere sempre eseguiti da una figura professionale certificata, come il medico estetico, che abbia esperienza nell’ambito dei trattamenti di rinoplastica non chirurgica e di medicina estetica e solo dopo un’attenta e accurata valutazione della situazione iniziale e delle richieste del paziente. A tale proposito, continua la Dott.ssa Stefania Guerrini, è bene precisare se il risultato desiderato da quest’ultimo possa essere raggiunto attraverso la rinoplastica non chirurgica.

Durata

Gli interventi di rinoplastica non chirurgica così come gli strumenti dei quali ci si avvale, in particolare i filler viso o i fili di sospensione, non hanno una durata permanente. La Dott.ssa Stefania Guerrini indica, a tale proposito, una serie di buone abitudini che possono influire in modo positivo sulla riuscita della rinoplastica non chirurgica. Uno di questi è sicuramente quello di preservare la propria pelle attraverso la cura e l’uso di prodotti di qualità, afferma la Dott.ssa Stefania Guerrini.  Se da una parte la durata temporale può essere visto come uno svantaggio della rinoplastica non chirurgica, dall’altra rappresenta un valore aggiunto in quanto permette al paziente e medico estetico di riferimento di valutare di volta in volta la modalità di intervento e la riuscita del trattamento. Nel tempo, infatti, le esigenze potrebbero cambiare e di conseguenza anche la scelta di ricorrere alla rinoplastica non chirurgica potrebbe subire variazioni.