Invecchiamento cutaneo

L‘invecchiamento cutaneo è un processo biologico ineluttabile che dipende dall’avanzare dell’età, ma non solo.

Con il tempo la pelle tende ad assottigliarsi e si rallenta il ricambio cellulare; questo tipo di invecchiamento cutaneo è un processo intrinseco in quanto dovuto principalmente a fattori genetici e fisiologici.

Esiste poi un tipo di invecchiamento cutaneo estrinseco che dipende invece da fattori di natura esterna.

Già dopo i 25 anni una serie di modifiche strutturali del nostro corpo, danno avvio ad un processo di invecchiamento che genera assottigliamento e cedimento del derma; con il trascorrere del tempo le papille dermiche tendono ad appiattirsi.

Inoltre le cellule responsabili della produzione di collagene e fibre elastiche diminuiscono la loro attività.

All’esterno questi processi comportano effetti visibili come, ad esempio, la perdita di compattezza e di lucentezza.

I segni visibili di questo processo possono essere diversi e cambiare a seconda del soggetto. Come detto, la pelle tende ad assottigliarsi e manca in compattezza perdendo tono.

Non è raro che compaiano anche macchie dovute all’aumento dei melanociti soprattutto nelle zone maggiormente esposte al sole.

Tra i segni tangibili non mancano secchezza generale dovuta al rallentamento della produzione di sebo, ma anche perdita della cartilagine e perdita del grasso nello specifico nella zona di guance, tempie e mento.

Prevenire e limitare l’invecchiamento cutaneo

L’invecchiamento cutaneo è un processo inevitabile certamente; ad oggi però, è possibile intervenire con alcuni accorgimenti per contrastare i sintomi legati a questo processo.

I trattamenti viso anti age se associati a buone abitudini, possono rallentare il processo di invecchiamento cutaneo.

Una buona prevenzione e uno stile di vita salutare rappresentano gli elementi fondamentali per rallentare gli effetti dell’invecchiamento; tra i fattori da evitare quindi:

  • alimentazione disequilibrata e povera di vitamine
  • fumo
  • mancanza di sonno
  • esposizione solare
  • stress
  • disidratazione

Come intervenire sugli effetti dell’invecchiamento cutaneo?

Tra gli innumerevoli trattamenti possibili, quelli più indicati ad intervenire sugli effetti dell’invecchiamento sono:

  • Assunzione di Antiossidanti e Vitamine
  • Retinolo che favorisce l’esfoliazione e la produzione di nuove cellule
  • Filler che tendono a riempire i vuoti lasciati dalle rughe e dal cedimento
  • Esfoliazione: prevede la rimozione dello strato più esterno dell’epidermide.

 

Related Posts

Apri Chat
Possiamo aiutarti?
Scan the code
Ciao, possiamo aiutarti?