PRP VISO

PRP VISO, l’innovazione contro l’invecchiamento

Il PRP viso, acronimo di Plasma Ricco di Piastrine è un trattamento che sfrutta la capacità del sangue di ricostruire le cellule.

Grazie al PRP, è possibile iniettare al paziente il suo stesso plasma, precedentemente estratto e trattato con fattori di crescita e arricchito di piastrine.

 

Il valore delle piastrine

Si effettua un prelievo di sangue e si sottopone a centrifuga affinchè globuli rossi e bianchi possano separarsi dalla parte liquida (plasma) dove si trovano le piastrine.

La centrifugazione ha lo scopo di separare le componenti del sangue che non subisce alcuna alterazione.

Le piastrine contenute nel PRP contengono fattori di crescita che sono in grado di:

  • Stimolare la guarigione dei tessuti
  • Rigenerare i tessuti ex novo
  • Incrementare la crescita cellulare
  • Accelerare la velocità e il grado di guarigione

Il siero che si ottiene viene iniettato in zone specifiche come fronte, dècolletè, viso, bocca, mani, collo e contorno occhi.

Il PRP Viso è considerato un trattamento SICURO in quanto utilizzando materiale autologo, si riduce il rischio di una reazione allergica, nonchè gravi effetti collaterali sistemici.

I Benefici del PRP VISO

Il Plasma Ricco di Piastrine è un trattamento utilizzato per trattare una serie di problemi legati all’invecchiamento, ma non solo:

  • Invecchiamento cutaneo
  • Rughe sottili
  • Diradamento dei capelli
  • Borse sotto gli occhi
  • Cicatrici
  • Lassità cutanea
  • Smagliature
  • Colore della pelle non uniforme
  • Cicatrici da acne

 

Il PRP consente di ottenere con una metodica assolutamente poco invasiva, una pelle più tonica, elastica, turgida, fresca e giovane.

Questo trattamento rappresenta inoltre una valida soluzione alle cicatrici da acne: a seconda della gravità e dell’intensità, dopo la guarigione, l’acne può lasciare sul viso segni anche molto evidenti che possono creare disagio non solo fisico, ma anche psicologico.

Plasma ricco di piastrine

Il trattamento

Il PRP Viso è un trattamento ambulatoriale che richiede circa 30-45 minuti di tempo (60 minuti prelievo di sangue compreso); al livello preparatorio, non servono particolari analisi se non quelle di routine per escludere eventuali problematiche legate alla coagulazione.

Si tratta di un trattamento praticamente indolore che prevede l’applicazione di una crema anestetica locale per dare sollievo a possibili fastidi.

Ci si può sottoporre al PRP viso saltuariamente anche in base alle caratteristiche dei tessuti, all’età e ad altri criteri individuali; in generale i risultati migliori si ottengono sottoponendosi ad un ciclo di trattamenti con frequenza settimanale.

Nella fase immediatamente successiva al PRP viso, potrebbe presentarsi un gonfiore generalizzato che tenderà via via a diminuire.

A distanza di 15 giorni dal trattamento, è possibile osservare i primi effetti che rendono la pelle più luminosa ed elastica, ma anche visibilmente più compatta con conseguente attenuazione delle rughe minori.

Pubblicazioni scientifiche

Evidenza istologica della nuova formulazione di collagene utilizzando plasma ricco di piastrine nel ringiovanimento della pelle: uno studio clinico controllato prospetticamente
Ozlem Karabudak Abuaf, Hamza Yildiz, Hüseyin Baloglu, Memet Ersan Bilgili, Hasan Aktug Simsek, Bilal Dogan
4 aprile 2016
Scarica il PDF

Autologous Platelet Rich Plasma: Topical Versus Intradermal After Fractional Ablative Carbon Dioxide Laser Treatment of Atrophic Acne Scars
Heba I. Gawdat, MD, Rehab A. Hegazy, MD, Marwa M. Fawzy, MD, Marwa Fathy, MD
2 febbraio 2014
Scarica il PDF

The efficacy of autologous platelet-rich plasma combined with erbium fractional laser therapy for facial acne scars or acne
Jiang-Ting Zhu, Min Xuan, Ya-Ni Zhang, Hong-Wei Liu, Jin-Hui Cai, Yan-Hong Wu, Xiao-Fei Xiang, Gui-Qiu Shan, Biao Cheng
20 febbraio 2013
Scarica il PDF

Platelet-Rich Plasma Combined with Fractional Laser Therapy for Skin Rejuvenation
Min-Kyung Shin, MD, PhD, Jong-Ho Lee, MD, Sang-Jun Lee, MD, PhD, Nack-In Kim, MD, PhD
4 aprile 2012
Scarica il PDF

Platelet-rich fibrin matrix for improvement of deep nasolabial folds
Anthony P Sclafani, MD, FACS
5 ottobre 2009
Scarica il PDF

Apri Chat
Possiamo aiutarti?
or scan the code
Ciao, possiamo aiutarti?